TinyDropdown Menu

07 ottobre 2017

Romics Roma : 5 - 8 Ottobre Fiera di Roma


Romics 2017 - edizione autunnale - Roma

Romics è il festival internazionale del fumetto, dell'animazione, del cinema e dei games
Giunto all'edizione numero XXII , per gli appassionati del genere è diventato un appuntamento fisso. 


Romics 2017 : album dei Calciatori Panini



Il mio Romics

Sarei voluta andare sabato per il dibattito dedicato ai Beatles a Fumetti (di cui speravo di trovare qualche copia edizione limitata)  e per Francesco Gabbani, che sarà ospite in qualità di rivelazione musicale di quest'anno ma alla fine la giornata prescelta è stata quella di venerdì: meno caotica e più adatta per chi, oltre che per passione, frequenta la fiera per lavoro. 
Il mio padiglione preferito è stato senza dubbio il numero 7 quello denominato Pala Comics. E' lì che si trovano fumetti di vecchia data e figurine. Così mi sono tuffata tra gli album dei calciatori dal profumo di scantinato e quelli di MaryPoppins datati 1966 e di cui ignoravo l'esistenza. Belli, bellissimi!
Spillette vintage dei miei amati Peanuts e prime edizioni di Topolino. Sicuramente quello che ha esercitato maggiore fascino su di me sono stati : le riproduzioni di Memole, Creamy e Yu e l'opera completa di Topolino del 1948
Oggetti che trascinano indietro nel tempo, trasportandoti in un'infanzia ormai svanita ma di cui attraverso loro risenti il profumo e la sensazione di leggerezza e gioia. 
I fumetti, i cartoni animati, i film e i libri hanno questo incredibile potere: "l'eterna giovinezza" ed è per questo che hanno tanto successo e mai smetteranno di averne. 
Certo c'è da dire che alcuni vendono a caro prezzo questo elisir. Prime edizioni anche a mille euro, per non parlare di album completi. Il mondo del collezionismo è estremamente affascinante. Tuttavia il suo potere lo esercita con dovuto distacco e soprattutto con una grande dose di pazienza. E' un gioco anche quello: attendere il momento giusto, la fiera giusta. Del resto nessuno ha fretta di finire una collezione, il bello è nel cercare sempre ciò che manca. Un po' come per la passione amorosa, una volta raggiunta si ha la sensazione di averla persa. Non è forse l'attesa il momento più bello? 
Così puoi perderti negli occhi di chi è alla ricerca della figurina perduta, magari di un giocatore che se non fosse per quella figurina nessuno si ricorderebbe più la sua faccia e il suo nome. 
Puoi incontrare un uomo che decide di dar via tutto e ti fa quasi male vederlo vendere le sue cartoline, i suoi pezzi preziosi. Lo vedi che sta elaborando un lutto, lo senti che non vorrebbe mai separarsi da loro ma il tempo scorre e prima o poi tutti, almeno un po', devono diventare grandi.

Romics: mostra dei Beatles, in questa oper adi John Lennon potete vedere anceh un piccolo Shrek

Beatles
Quest'anno la fiera è dedicata ai Beatles. I Fabulous Four sono infatti i protagonisti di una mostra, all'interno del padiglione 9 voluta proprio da Romics che per l'occasione ha chiesto la collaborazione dei maggiori fumettisti e artisti italiani e internazionali. 
La risposta è stata numerosa e sensazionale. Troverete John, Paul, George e Ringo Star ritratti su fumetti in bianco nero e a colori; occupare copertine di riviste e vinili; trasformarsi nei protagonisti di quadri ad acquarello o in opere di stile più futuristico. Li vedrete scorrere come cartoons, nel piccolo schermo all'interno dello spazio a loro dedicato.  Alcune delle tavole in esposizione sono originali e create proprio per questa occasione.
I Beatlesiani sono avvertiti, materiale inedito da non perdere e non solo questo. 
La giornata di sabato 7 ottobre è infatti dedicata ai quattro ragazzi di Liverpool. Sabato alle ore 16.00 I Beatles a Fumetti, un incontro/evento sul caleidoscopico universo dei Beatles. 
Ci saranno i curatori della mostra Enzo Gentile e Fabio Schiavo oltre a tutti gli autori che hanno contribuito all'esposizione con le loro tavole originali come Eugenio Sicomoro, Mauro De Luca, Yoshiko Watanabe, Lady Be, Massimo Totundo, Laura Perz Vernetti, Sergio Algozzino e Midori Yamane, l'autore del libro Liverpool e il mito dei Beatles e Beppe Brocchetta

Romics 2017: alcuni oggetti della mostra dedicata a Diabolik

Diabolik

Altra mostra che segnalo, sempre al padiglione 9, Diabolik al Muro
Tanti poster, stampe, litografie prodotte nel corso dei cinquantacinque anni di vita del criminale più amato di sempre del fumetto italiano. In mostra ci sono pezzi unici come quello di Mimmo Rotella, con la celebre tecnica dei manifesti strappati, e opere realizzati da grandi artisti come Milo Manara e Ferenc Pinter oltre che da tutti i disegnatori di Diabolik. 
Una mostra divenuta possibile grazie alla collaborazione della casa editrice Astorina

Paolo Eleuteri Serpieri 

Paolo Eleuteri Serpieri è l'artista che con la sua opera ha dato il volto all'Edizione XXII di Romics. Serpieri, grandissimo maestro del fumetto internazionale verrà infatti celebrato a Romics con il Romics D'Oro
Nato a Venezia, romano di adozione, ha portato in tutto il mondo il suo tratto elegante e raffinato, sensuale e delicato sicuramente inconfondibile. Uniche le sue donne del west, donne di frontiera, forti e bellissime. E' lui l'illustratore di Tex - l'eroe e la leggenda, opera che cura dalla stesura, alla sceneggiatura fino alla messa in opera. Druuna... Druuna.. è lei il volto di Romics. 
Serpieri è anche il Direttore Artistico della Scuola Internazionale di Comics. 

Romics // 5-8 Ottobre 2017 // Fiera di Roma // sito : www.romics.it  // prezzo: 12,00 €



Romics 2017 : una prima edizione di un fumetto di Jacovitti

Romics: una riproduzione della piccola Memole
                  
Romics 2017: Una statuina di Yu
Romics 2017 : statuetta dell'Incantevole Creamy
Romics 2017: una foto dell'album di figurine del film Mary Poppins 1968




12 settembre 2017

Il mio 11 Settembre 2001

11 Settembre 2001 New York



L'11 settembre 2001 ha il potere di far ricordare a tutti dove si trovassero. 

Un potere tipico delle giornate importanti nel bene e nel male. L'11 settembre 2001 avevo mangiato con mia mamma e poi avevo preso il motorino direzione Stadio Olimpico. Era una giornata felice, una di quelle con il pranzo lasagna e pastarelle e poi... poi la sera la mia Roma avrebbe giocato contro il Real Madrid. All'epoca ero una delle hostess della società giallorossa.
Quindi, anche se la partita si sarebbe giocata alle 20.45, io ero convocata alle ore 15.00. Ingresso in curva nord, spogliatoi e divisa pronta ed emozionata.
A un certo punto, proprio quando stavo per essere assegnata alla tribuna Montemario laterale, mi telefona Carlotta e mi fa con il suo tono spiccio e un po' agitato:
"Chià 'ndo stai?"
E io senza capire il perché della sua agitazione: "sto allo stadio..." rispondo. 
"Torna a casa subito, hanno buttato giù una delle Torri Gemelle!"
A queste parole la mia mente si annebbia. Penso prima a uno scherzo, poi alla terza guerra mondiale... mi sento come in un film americano alla Independance Day e mi esce solo la frase : 
" che cazzo stai a dì???"
Da quel momento in poi le notizie si sono susseguite e la seconda torre è caduta giù dopo pochi minuti. Era chiaro a quel punto che si trattava di un attentato e non di un incidente. Ci siamo sentiti persi anche quando tutto è proseguito come se niente fosse: squadre in campo e sguardi verso il cielo con un solo pensiero " e se cade un aereo anche qui?" "E se ci ammazzano tutti?"
Una domanda che da quel giorno si è trasformata in angoscia, in incubo e in realtà. Ci avrebbero ammazzato tutti piano piano, se non fisicamente nello spirito.
Non me lo ricordo più com'era prima , prima di quei due aerei... prima che qualcuno mettesse in discussione le nostre vite in qualsiasi momento e in qualsiasi paese.
L'11 settembre 2001 mi sono svegliata felice. 
Sembrava una bella giornata di sole, una di quelle in cui gioca la Roma, una giornata come tante che può sconvolgere la tua vita.

11 Settembre 2001: AsRoma - RealMadrid

26 agosto 2017

Francesco Totti. L'addio.

90 giorni dopo Totti si torna allo Stadio Olimpico

 

Anno 2017 - 90 giorni D.T. (Dopo Totti)

Sono passati 90 giorni, 90 come i minuti di una partita e 90 come la "paura" e finalmente sono pronta a scrivere. 
Fino a oggi non ci sono riuscita perchè quando si tratta di sentimenti tutto diventa molto complicato. 
Parlare di Francesco Totti è qualcosa di meraviglioso e tragico insieme, di talmente meraviglioso e tragico che contempla la catarsi e la catarsi richiede: immedesimazione e purificazione allo stesso tempo. 
Bisogna essere pronti per passare attraverso il dolore e arrivare a purificarsi. Credo di esserlo finalmente. Credo di avere ancora un po' di paura proprio come il mio Capitano ma oggi tornerò allo Stadio Olimpico dopo il 28 Maggio e tutto sarà diverso.
C'ero quella domenica in cui Francesco ha fatto l'ultimo giro di campo e c'ero anche il 17 Giugno 2001, data dello scudetto e unica domenica degli ultimi anni in cui ho visto stipata tanta gente quanta quella del 28 Maggio.
Francesco Totti non è morto (per fortuna!) è semplicemente cresciuto, allora perchè abbiamo pianto così tanto? 
La gente è questo che si chiede. La gente che non ama il calcio eppure si era commossa davanti alla tv. A spiegare il fenomeno Totti sono stati in molti: giornalisti, professionisti della parola e dello sport. Ognuno ha usato aggettivi, ha raccontato anedotti e storie per definire Francesco Totti una leggenda, il numero 10 più importante degli ultimi decenni, uno che nasce ogni 50 anni. 
Quella domenica sono tornata a casa in uno stato emozionale davvero confuso ma poi è accaduto qualcosa che mi ha fatto capire chi è stato ed è Totti per me. 
All'improvvisto il mio cellulare ha inziato a funzionare di nuovo. Così ho ricevuto una serie di messaggi da amiche che con il calcio non hanno nulla a che fare.
Da Monza mi ha scritto Beatrice "Oggi come non pensarti" e poi da Roma Michelangela "Ti sono vicina in questa giornata...basta guardare la mia foto del profilo (Totti), sto consolando Edo (il marito) comunque il Capitano è proprio un grande!!!"
E ancora un messaggino da Verona da parte di mia cugina Sara: "Forza Chiara !" e poi Patricia,  un'amica brasiliana sposata con Zitto, grande romanista, che mi ha inviato una foto sua e della piccola Lea, 6 mesi, con una maglia giallorossa con su scritto: Vi ho purgato ancora!
Sono arrivati uno dopo l'altro, come pillole d'amore, come caramelle, da ogni parte d'Italia e del mondo. Si perchè anche Raquel e tutta la mia "famiglia spagnola" hanno mandato messaggi di amore e riconoscenza al mio Capitano. Da Londra la romanista Valentina mi ha scritto emozionata e commossa.
Dolci pensieri per me perché tutti sapevano che l'addio di Francesco Totti era anche un po' l'addio di uno di famiglia per me e per tutti i romanisti che quella sera dentro lo stadio erano una sola persona. Il vero miracolo è stato proprio quello.
Francesco Totti è stato amico di tutti noi, ci ha accompagnato in ogni giorno della nostra esistenza dall'adolescenza alla maturità; ci ha portati per mano tenendoci stretti tutti insieme come si fa nelle famiglie. 
Da quell'addio tante volte ho messo le dita sulla tastiera per cercare di mettere in ordine le parole, per tentare di esprimere il mio sentimento su un Campione che ho avuto la fortuna di conoscere e veder giocare. Tutto mi sembrava retorico e privo di senso. Così ho deciso di smaltire quel concentrato di emozioni e di restare a guardare dove voleva andare Francesco.
Come una mamma guarda i figli imparare a camminare, così ho voluto prendere la giusta distanza e controllare che tutto procedesse e alla fine mi sono accorta che stavo solo aspettando che mi facesse strada, che mi dimostrasse che "si doveva fare" anche senza di lui.
Quando si scrivono storie per il cinema o per la tv o per l'editoria, beh un bravo scrittore sa esattamente dove il suo eroe deve andare. Deve fare delle scelte e poi può rischiare una ricaduta ma alla fine, se il tipo di storia che stai scrivendo è una commedia (e a mio avviso per Totti non può essere altrimenti) , allora sai che il tuo protagonista avrà fatto la scelta giusta, anche se può incontrare qualche difficoltà alla fine andrà tutto bene.  
Così Francesco ha continuato la sua vita lontano dal prato verde, sempre con il suo "migliore amico" il pallone attaccato al piede, prima su una spiaggia greca e poi tra uno yacht e un altro nel bel mare di Ponza con un lancio che ha fatto il giro del web.
L'ho visto mancare il primo ritiro estivo con l'As Roma degli ultimi 25 anni e non partire per la tournée americana. L'ho visto indossare giacca e cravatta seduto in tribuna a Verona per la prima di Campionato e poi volare come rappresentante dell'As Roma per il sorteggio Champions dove ha ritirato anche un premio speciale alla sua carriera e alla sua fedeltà a un solo club.
L'ho visto prendere le misure con quella che è la sua nuova vita e credo che inizi a piacergli. Così se piace a lui credo che anche a tutti noi può iniziare a piacere.
Andrò allo Stadio Olimpico oggi per la prima di Campionato 2017 - 2018 in casa contro l'Inter di Spalletti.
In pochi mesi ci sono stati tanti cambiamenti. Non ci sarà Totti in campo e Spalletti siederà sulla panchina della squadra avversaria.
Tuttavia questa sera sarò al mio posto, ingresso 15, Curva Sud per tifare As Roma più forte di prima perchè non cambia tutto, alcune cose non cambiano mai.
In campo scenderà un nuovo Capitano: Daniele De Rossi. Non ci sarà nessun numero 10 e anche se sono pronta ad affrontare questa nuova Roma senza Francesco Totti credo di avere un po' paura ma imparerò... imparerò.

24 luglio 2017

Excellence FoodBall Cup&Pizza con le Stelle e ...con me!

Excellence FoodBall Cup&Pizza con le Stelle

Quante parole che mi piacciono in una riga sola! Food, tanto per dire la prima, che per questa occasione va a braccetto con Ball, dando vita a un neologismo che racchiude due dei divertimenti a me più congeniali "mangiare" e "pallone". Non una semplice partita ma un trofeo, la prima edizione di un trofeo, dedicata al cibo e a chi lo trasforma da morte in vita ossia "i cuochi"; a chi lo serve per far gioire i palati "la sala" e a chi lo comunica perché il cibo è esso stesso vita "la stampa". 
Le altre due parole sono Pizza  (e che pizza!!!) e Stelle (alzi la mano chi di voi non le adora?)

Ma veniamo al dunque: di che cosa stiamo parlando? 

Si tratta di una serata organizzata da Excellence che si candida a diventare l' Evento Gourmet dell'Estate 2017
Già la location è esclusiva, stiamo parlando dell'Orange FutbolClub di Roma se poi ci aggiungiamo una serata con la prima edizione della FoodBall Cup” e la Pizza d'Autore converrete con me che la serata non può altro che definirsi ghiotta. 

Della serie "prima il dovere e dopo il piacere" Excellence Foodball Cup è la prima competizione nel mondo del food basata sulla performance fisica prima della magna gaudia, la grande gioia ossia quella di mangiare! 

Ad affrontarsi saranno quattro squadre, tre professionalità diverse del settore enogastronomico, una ospitante del Futbol Club, due campi da calcio, incontri da 30’, sorteggi casuali ed 1 solo trofeo! 
A scendere in campo saranno Chef e Chef stellati, uomini di Sala, Stampa Enogastromonica e Soci del FutbolClub per vincere la Prima Coppa del Torneo di FoodBall targato Excellence.

I Giocatori Delle Squadre


Alla Prima Excellence FoodBall Cup prenderanno parte anche famosi l’ex giocatori della A.S. Roma come Stefano Desideri ed ex giocatori della S.S. Lazio come Fortunato Torrisi e Bruno Giordano che andranno a rafforzare le fila delle 3 squadre enogastronomiche.
Tra i giocatori nella squadra Cucina, sponsorizzata da “Birra del Borgo, troviamo gli Chef Stellati Giuseppe di Iorio (Aroma / Doppio - Roma), Angelo Troiani (Il Convivio - Roma), Alessandro Narducci (Acquolina - Roma) e Lele Usai (Quarantunododici e Il Tino - Fiumicino); nella squadra Sala, sponsorizzata dalla Scuola di alta formazione di sala “Intrecci”, Enrico Camelio (Docente, f&b manager e Direttore operativo del “Caffè Propaganda” - Roma) e Valerio Salvi (Direttore e Sommelier della “Taverna Cestia” - Roma); nella squadra Stampa e Operatori del Settore, sponsorizzata da “CULTO”, Gianluca Pacella (Agroalimentari News), Luca Sessa (iFood) e Fabio Carnevali (Mangia&Bevi), Alberto Bloise (Cultivar - Creative Studio & Press Agency) e Alberto Blasetti (LifeStyle & Food Photographer); mentre la squadra ospitante, sarà sponsorizzata dalla nota concessionaria automobilistica Hauswgen.

Allenatori e Madrine

 

A dirigere le squadre in campo ci saranno dei Mister d’eccezione e delle Madrine d’onore ed è qui che faccio il mio ingresso. 

Nella squadra Cucina il Coach per una sera sarà Marco Lombardi (Giornalista de “Il Messaggero” e docente universitario in Cinegustologia presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli) e la madrina sarò io! Ossia Chiara Maria Gargioli (Giornalista, speaker radiofonica, blogger di “Tacco 12cm” e autrice della rubrica "Il Diario della Tifosa"). 
La Madrina della squadra Stampa e operatori del settore, allenata e coordinata da Giuseppe Garozzo Zannini Quirini (Food writer e sommelier), sarà invece l’eclettica Nerina Di Nunzio (Direttore dello IED - Istituto Europeo di Design di Roma e fondatore di Food Confidential) mentre sulla panchina della squadra della Sala sederà Jerry Bortolan (Reporter, giornalista di viaggio e enogastronomo), mentre Claudia Deb (Giornalista presso “La Madia Travelfood”) ne farà da Madrina. 

Per quale squadra dunque dovete tifare?????


Ma veniamo alla seconda parte della serata... dopo la Premiazione Ufficiale con tanto di Coppa seguirà un altro match meritevole di speciale menzione: PIZZA CON LE STELLE. A scendere in campo saranno:  Pier Daniele Seu (Pizzeria del “Mercato Centrale” - Roma e Firenze / Pizzeria “Plinius” - Ostia) e Ciro Salvo (Pizzeria “50 Kalò” / “50 Panino” - Napoli). 
Non si prenderanno a pallonate ma pizze! 
Pizza Show a 4 mani tra ROMA & NAPOLI presentato da un appassionato quartetto d’eccezione di stampa enogastronomica: Luca Sessa, Andrea Febo, Sara De Bellis e Luciana Squadrilli.

Seu & Salvo, pizzaioli molto noti, si sfideranno in un creativo e interessante match sul tema "pizza" attraverso: 4 ricette,  2 tradizionali e 2 creative, realizzate con materie prime, cotte nei forni a legna firmati Valoriani, e con il supporto per la mise en place di Pentole Agnelli; entrambi sponsor tecnici d'eccellenza dell’evento.
In abbinamento ci saranno i vini di Falesco, la birra artigianale di Birra del Borgo e gli estratti di frutta e verdura di Fresssco distribuiti da Culto.

Ma non è finita qui! 


Infatti la serata sarà arricchita da una piccola delegazione di Food : dai ricercati Cocktails preparati per l’occasione dallo staff di Mercerie, il nuovo concept di high street food firmato Igles Corelli che debutterà quest’estate a Roma con la prima apertura a Largo Argentina, fino a Pret-à-Polpett, che allieterà i palati con un piatto legato alla tradizione, le polpette; ci sarà Il Maritozzo Rosso, il classico dolce romano in versione panino gourmet; e ancora Fritto Dorato che proporrà dalla classica frittura di mare, alle verdure in pastella, alle birbe di pollo e alle olive ascolane; per finire sarà presente anche Jolly Roger, un fiat 238 che offre una cucina fresca, creativa, vegetariana e eco-friendly. 
Per i più golosi, invece, il truck di Girogelando, la prima gelateria artigianale itinerante e completamente ecologica d’Italia.

Riassumiamo dunque questa serata stellata? 

Qui sotto tutte le coordinate per non mancare. Vi aspetto!!!

LOCATION: ROMA – Orange FutbolClub, Viale degli Olimpionici,71 

DATA: Martedì 25 luglio 2017 ore 19:00 TORNEO di FOODBALL ore 20:30 PIZZA CON LE STELLE 

INGRESSO 15 - L’ingresso all’evento dà diritto a: Pizza show con Ciro Salvo e Pier Daniele Seu / Degustazione di 4 spicchi di Pizza tradizionale e creativa Napoli – Roma / 1 calice di vino Falesco/ 1 bicchiere di birra artigianale Birra del Borgo / 1 estratto di Fresssco - Dj Set sotto le stelle.

Le consumazioni ai Food Trucks e i Cocktails saranno a pagamento mediante cambio moneta ai punti Desk/ Cassa e l’acquisto di un carnet da 10che comprende 3 consumazioni dal valore di 3 euro ciascuna e una bottiglietta d’acqua. 

Il prezzo di ciascuna degustazione sarà a discrezione dei singoli espositori. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...