TinyDropdown Menu

07 novembre 2018

La luna rossa 27 luglio 2018



La luna rossa del 27 luglio 2018
L’eclissi lunare più lunga del secolo.
Ci sono eventi che riportano la gente indietro nel tempo. Come il primo sbarco sulla Luna, così l’eclissi lunare di questo 2018 ti trascina in un evento unico e da condividere.
In una città come Roma, l’unica soluzione che ti viene in mente per assistere all’evento, è quella di andare sul terrazzo condominiale. E così finita la cena, volutamente consumata prima del solito, non fai in tempo ad afferrare il binocolo che un via vai di passi e di voci precede i tuoi fuori dal pianerottolo.
“Stanno salendo tutti su in terrazza” dico a Mirko, stupita dell’interesse dei nostri condomini nei confronti di un evento astrologico, che chissà perché ritenevo fosse solo di mia curiosità.
Dal terrazzo condominiale una scala bianca di ferro conduce su un piano più alto, predisposto ad accogliere solo le antenne tv. Io, Mirko, Patrizia, suo marito e suo figlio con la fidanzata al seguito, ci ritroviamo con la testa all’in su, verso una luna sempre più in ombra e dal colore rosso.
Marte non lo riesco a distinguere e Loretta dal piano in basso urla: “vi lascio le chiavi!?” Si è già stancatata e ha voglia di mangiare la frutta.
Sembra un tuffo negli anni 60. Ti vengono in mente quei racconti dei tuoi genitori quando si andava tutti a casa dell’unico del palazzo che possedeva una televisione. Oppure quando mia mamma correva dalla sua amica a farsi il bagno perché lei abitava nelle case nuove e aveva la vasca.
Mi sono sentita parte di una comunità. Fatta di gente sopra i tetti o dietro le finestre. Di persone che hanno lo stesso mio desiderio (quello di vedere la Luna rossa) e allo stesso tempo la stessa mia impotenza (sentirsi piccola è inutile davanti a tanta meraviglia).
I minuti scorrono e la Luna sale. Diventa più scura e si rende visibile anche dal terrazzo di casa. Ci salutiamo con gli altri spettatori mentre corriamo ognuno nei nostri nidi per terminare di vedere compiersi il miracolo.
È stata una bella serata . Abbiamo parlato con gli altri, lontani dai telefoni e dalle televisioni. Abbiamo ascoltato le voci delle esclamazioni stupite. Siamo stati parte di un mondo che nonostante tutto resiste. Per pochi minuti abbiamo fermato il tempo. Sotto un cielo nero e una Luna sempre più Rossa abbiamo capito, ho capito, che siano ancora capaci di meravigliarci e volervi bene.

05 novembre 2018

Aspettando l'inverno: libri e cioccolata calda


Tacco12cm aspettando l'inverno, libri e cioccolata calda

A volte compaio di nuovo.
Sembra strano come il mio Tacco12cm, la mia oasi di creatività, si ritrovi così trascurata. Non si dovrebbe trovare sempre il tempo per ciò che più ci piace e appassiona? Non è così che funziona il mondo: prendersi cura di ciò che più si ha più a cuore?
Eppure eccomi qua, a distanza di un'infinità di tempo dall'ultimo post . 
Qualche mese e molti cambiamenti. All'epoca non sapevo nemmeno di aver superato lo scritto all'esame di stato per diventare giornalista professionista, quali oggi sono dal 27 giugno dopo il superamento della prova orale. Un'altra spunta alla lista di sogni da realizzare.
In realtà su Facebook ho dato spazio alla mia creatività, ho cercato di non abbandare Tacco12cm, la mia creatura, la mia natura.
Nel frattempo è iniziata una nuova stagione di SlashRadio Web, in una nuova sede ( zona San Giovanni a Roma) e nuovi compagni di viaggio (Renzo Giannantonio); un nuovo Campionato di Calcio con una AsRoma decisamente meno brillante di come l'avevamo lasciata a Maggio e molte idee che continuano a frullarmi per la testa e delle quali vi renderò senz'altro partecipi.
Sono riuscita a realizzare alcuni punti della mia lista To Do 2018 e devo dire che mi sento molto fortunata.
Sto leggendo molto e vorrei potervi consigliare libri e viaggi e chissà che anche questo non mi riesca.
Sto lavorando anche per un restyling del sito ma sono tutte cose che hanno bisogno di tempo ma piano, piano come una lumachina arriverò alla meta e riuscirò a spuntare ogni voce della mia lista, potete giurarci.

E voi, voi come state? Che vi succede, cosa volete leggere e cosa vi manca di più? 

Alcuni dei miei affezionati lettori mi hanno chiesto di pubblicare gli scritti sui miei tragitti... quelli di notte, quelli che ora non faccio più... e allora vi voglio accontentare. Li farò uscire un paio a settimana, tanto per ricominciare, tanto per farvi sentire la mia presenza.
E' un piacere tornare da voi, anche se fuori piove e Novembre si è presentato nel modo in cui me lo ero ricordata : triste, cupo e bagnato.
Un altro inverno è alla finestra, pronto a bussare con i suoi eventi cullati dal freddo. Fatto di coperte calde e di pomeriggi al buio; di mattine nere e giornate di lavoro interminabili. Di pioggia battente quasi come i miei denti non appena le temperature precipitano. Siamo pronti ad affrontarlo insieme con una calda tazza di cioccolata bollente, tanti progetti, tante idee e un maglione caldo con un collo alto che non faccia passare nemmeno un filo di freddo.  
Elvis il gatto se ne sta già acciambellato nel suo cesto quadrato color nocciola. La testa nascosta tra le zampe e il pelo folto e caldo. Le orecchie sono sempre pronte a ricevere ogni minimo rumore, ogni tanto si alza per stirarsi facendo tremare il tavolo dove il cesto è poggiato, poi fa il giro su se stesso e torna a dormire. Ah, se fossimo dei gatti tutti, quanto sarebbe diversa la nostra esistenza su questo pianeta?
Fuori l'acqua piovana scroscia, cade dalla tettoia di legno e si riversa sul pavimento rendendo lucide le mattonelle un tempo arse dal sole. Nemmeno una cena sul mio terrazzo sono riuscita a organizzare! Nemmeno un giorno di sole per un addio all'estate come si deve. 
A volte davvero non si riesce a trovare il tempo per tutto ciò che ci piacerebbe, a dirla tutta più che a volte sarebbe da scrivere "quasi mai".
Ora mi rimetto a lavorare... presto tornerò qui con nuove storie da raccontare. Presto, ve lo prometto.

21 maggio 2018

Un Turbante per la ricerca contro il cancro - Tacco12cm e UnSaccoBello per Komen Italia

Hat Teraphy, I turbanti di Tacco12cm e UnSaccoBello per KomenItalia contro il Tumore al Seno

La Race for the Cure è una delle molte manifestazioni atte a sensibilizzare l'attenzione dei mass media sul tema della prevenzione e della ricerca per il cancro al seno. 

Una realtà sempre più comune: chi di voi non ha avuto un'amica che ha dovuto lottare contro questo nemico? Magari qualcuna di noi c'è anche passata personalmente e ce l'ha fatta grazie alla ricerca. Senza contare le donne che non hanno sconfitto il cancro, lasciando figli, mariti, gentin un'età ancora molto giovane.
Il cancro può essere sconfitto se diagnosticato in tempo. Questo non è uno slogan è la realtà. Tante donne stanno combattendo, una per tutte Nadia Toffa che non fa segreto della sua malattia e della sua lotta che la tiene impegnata lontano dalle Iene.
Tacco12cm e l'azienda UnSaccoBello hanno deciso di aiutare la ricerca e di farlo insieme a voi. Conoscete la HatTeraphy?


HatTerapy

Si tratta di quell'idea basata sul gesto d'indossare un turbante o un cappello per combattere il cancro. Più il cappello è originale, più il turbante colorato meglio ci si sente! Aumenta l'autostima e la gratiicazione. Ci si sente forti e belle.
Già in passato questa idea è stata messa in pratica da diverse aziende per finanziare la ricerca. Come sapete durante il periodo di chemioterapia i capelli cadono e molte donne, alla parrucca, preferiscono il turbante per nascondere la calvizia.
Per questo motivo Tacco12cm e la sartoria UnSaccoBello hanno creato undici turbanti, tutti diversi tra loro e unici, per undici fortunate vincitrici della lotteria.
Ogni turbante sarà abbinato a una ruota: es. turbante arancio ruota di bari; turbante quadri ruota di cagliari e così via.
In caso di uscita di uguale numero su due ruote, il turbante sarà aggiudicato alla vincitrice del secondo numero della seconda ruota (es. Palermo 21; Roma 21 - 46; vincerà il 21 sulla ruota di Palermo e il 46 su quella di Roma).
I turbanti sono oggetti prodotti artigianalmente e con cura. Hanno un valore di circa 30 euro e con solo 10 euro potrete tentare la sorte sia per sfoggiarlo in segno di solidarietà, sia per regalarlo a chi ne ha bisogno.
Un piccolo gesto per poter raccogliere un piccolo contributo per Komen Italia.

Chi Siamo

Tacco12cm è questo blog nato circa 9 anni fa. Racconta la città di Roma e quello che le gira intorno: dal food, alla moda, dal calcio alle news. F
ondato e curato dalla giornalista Chiara M. Gargioli ha lo scopo di mettere in luce nuovi talenti e nuovi angoli di una città spesso raffigurata solo per i suoi aspetti negativi. Un "luogo" dove parlare di inziative interessanti e utili.
Il motto di Tacco12cm è "se si guarda dall'alto di una tacco 12 cm a volte si vedono meglio molte situazioni. Una donna può cambiare il mondo. Muoviamoci"

UnSaccoBello  è un marchio creato da Caterina Giallonardo. Caterina vive a Mondovì, in provincia di Cuneo, dove esercita la professione di insegnante. E' nata e cresciuta a Roma come stilista di moda e responsabile del prodotto (Accademia d'alta moda e d'arte del costume Koefia di Roma).
Dall'esigenza della designer di dare forma alle idee, far spazio ai sogni e realizzare desideri, nel 2015 è nato il progetto di UnSaccoBello, brand di abbigliamento e accessori handmade.
Ogni opera viene realizzata interamente a mano, con passione e cura; l'elemento artigianale insieme alla ricerca dei materiali caratterizza ogni capo rendendolo unico ed esclusivo: "UnSaccoBello" appunto.

Komen Italia - Susan G. Komen Italia è un’organizzazione basata sul volontariato, in prima linea nella lotta ai tumori del seno, su tutto il territorio nazionale.
Nasce nel 2000 a Roma come primo affilato europeo della Susan G. Komen di Dallas sotto la guida del Prof. Riccardo Masetti, attuale Presidente. I suoi obiettivi: Stimolare la formazione, la ricerca e l'innovazione in tema di salute femminile; Promuovere la prevenzione e l’adozione di stili di vita sani; Tutelare il diritto a cure di eccellenza per ogni donna con un tumore del seno; Offrire servizi per migliorare la qualità di vita dopo un tumore in particolare per le donne con malattia metastatica.
Collaborare con altre Associazioni e finanzia progetti sul territorio nazionale.
Le risorse economiche provenienti da donazioni di privati, aziende ed istituzioni ci hanno permesso di investire 15 milioni di euro nella realizzazione di oltre 800 nuovi progetti, propri e di altre associazioni, in tutta Italia.
Oggi Komen Italia è presente in 4 regioni italiane (Lazio, Puglia, Emilia Romagna e Lombardia) e opera in collaborazione con una vasta rete di associazioni “amiche” in oltre 100 città in tutta Italia. Una rete di 3000 volontari e numerosi testimonial ci supportano con impegno e passione fra questi Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi madrine della Race for the Cure e delle Donne in Rosa.
La Race for the Cure è l’evento simbolo della Susan G. Komen ed ogni anno coinvolge oltre 100 mila persone in tutta Italia. Tre giorni di salute, sport e benessere che prendono vita nelle città di Roma, Bari, Bologna e Brescia. È l’evento di sensibilizzazione più partecipato nella lotta ai tumori del seno.

Come funziona?

E' molto semplice. Potete acquistare uno o più numeri da 1 a 90 con un'offerta minima di 10 euro.  Contattatemi tramite la mia pagina facebook, commentando qui sul mio blog oppure scrivendo a chiara.gargioli@gmail.com, riceverete ulteriori dettagli sulle modalità di pagamento.
I numeri vincenti saranno i primi di ciascuna delle ruote del lotto. A ogni ruota sarà associata un turbante, più avanti vi comunicheremo foto del turbante e ruota cui è associato. L'estrazione da tenere d'occhio è quella del 23 Giugno 2018. Come già scritto prima, nel caso di due numeri uguali, varrà quello uscito sulla prima ruota, in quella successiva sarà valido il secondo e così via.
Ci tengo a sottolineare che l'intero ammontare sarà devoluto a Komen Italia per finanziare progetti legati alla ricerca.
Vogliamo aiutare la ricerca insieme? Basta un piccolo gesto, il vostro.


10 maggio 2018

Costumi Bikini Estate 2018: 10 modelli favolosi!


Bikini Estate 2018, Tacco 12 cm cosiglia... (foto Victoria's Secret )
B come Bikini. 
Dopo aver approfondito il tema costumi interi estate 2018,  è il momento di selezionare i costumi bikini più di tendenza di quest'anno. 
C'è da dire che l'imbarazzo della scelta è davvero notevole a partire dai modelli, per passare ai tessuti e alle fantasie. 
Iniziamo dunque con rouches e intrecci, sempre in voga, ma mai come l'Estate 2018 presenti in tutte le collezioni. Il modello con cui apriamo è targato Yamamay
Bikini Estate 2018, rouches e intrecci per Calzedonia
Un modello al limite del classico. Molto intrecciato in vita e con uno slip non troppo scollato. Del resto un'altra tendenza delle sfilate per la Primavera Estate 2018 è stata quella dei costumi a vita molto alta, un po' a riprendere le forme e i modelli dei costumi anni '50. 
A tal proposito ecco a seguire un costume di una bellezza unica proposto da Effek F**k. Mi piace perchè riassume tutte le tendenze di stagione: il pizzo sangallo per il top senza bretelle e poi lo slip alto di cui dicevo sopra però con tagli sui fianchi. Inoltre, attualizza il tutto con l'uso i colori moderni: nero e arancio ruggine, dando un tocco "millenials" a un bikini decisamente vintage. Cosa ne pensate? Non è pazzesco? 


Costume Bikini Estate 2018: una proposta anni '50 quella del marchio F**K
Intrecci e colori che passione! Sembrano urlare così i costumi di Miss Bikini: uno sulle tonalità verdi e oro e l'altro fucsia e blu. Modello a fascia  con slip coordinato e dal taglia brasiliano. Adatto alle ragazze dal fisico asciutto e sportivo.
Costumi Bikini Estate 2018: fascia e colore per Miss Bikini

Come per i costumi interi, anche per i bikini prosegue la tendenza dei costumi spiritosi. Questo che vi ho proposto di seguito è una selezione da PinUp Stars che scegli i soggetti food per prendere alla gola le sue clienti: hamburger, crostatine e waffel. Buoni sono buoni ma voi li comprereste?
Costume Bikini Estate 2018 : hamburger e crostatine la scelata PinUp Stars
Non solo crostatine. Jaked ha deciso di dedicare il suo modello alle donne come eroine, con i super poteri. Al classico triangolo si sostituisce il top, sempre con intreccio questa volta sulle spalle. Decisamente più sobrio.
Bikini Estate 2018 Jaked con le Super Eroine
Dal top alla monospalla il passo è breve. Una soluzione che non si può definire nuova ma sempre di grande fascino. Bella anche la fantasia proposta da MC2 Sain Barth che abbina i colori del mare turchese con il rosso corallo delle stelle marne. Sembra quasi di sentirsi immersi nelle acque del mar Rosso.
CostumeBikini Estate 2018 monospalla con le stelle di mare proposto da Saint Barth

Le più classiche però non abbiano paura, in loro soccorso arriva Calzedonia, con un top a metà tra il reggiseno che scopre le spalle e sostiene anche i seni più generosi. La fantasia è tipica del periodo estivo con righine e rousche. Il pezzo forte sono le spalle scoperte anche se non si tratta di un costume a fascia.
Costumi Bikini Estate 2018 fantasie righe di Calzedonia
Le super sportive certamente apprezzeranno il modello di PinUp Stars che ha un tessuto nero lucido, bordato da colori fluo. A dare carattere a questo modello è anche la cerniera arancione che rende molto sexy questo bikini. Adatto per gli sport in spiaggia, può rivelarsi anche utile da sfruttare con un jeans la sera, sempre che si abbia la pancia piatta.
Costume Bikini Estate 2018: una proposta per le sportive quella di PinUp Stars


La Bikineria offre un due pezzi glamour con frange e fantasie coloratissime. Dedicato a chi ama lo stile wild, selvaggio e super colorato: arancio, blu, fucsia, fiori, piante e stelle. Insomma il paradiso per chi ama personalizzare il proprio bikini, infatti è possibile creare sul sito de La Bikineria abbinamenti ad hoc. Cosa aspettate? Naturalmente io ho già provveduto. Per lo slip potete scegliere tra mutandina classica o brasiliana. Inoltre tanti altri modelli che possono essere anche imbottiti. Ve l'ho detto, il paradiso!


Bikini Estate 2018: la Bikineria Porto Cevo propone frange e fantasie.

Concludiamo nel modo più romantico e più costoso. Bianco e pizzo firmato Ermanno Scervino, 
con questo certamente resteranno tutti a bocca aperta!
Adesso dovremo parlare di accessori. Non perdete il mio prossimo post, sarà molto fashion parola di Tacco12cm.








Bikini 2018 Pizzo, la proposta chic e molto cara di Ermanno Scervino




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...